10 Informazioni sulla tubercolosi di cui non avevi idea
  • La tubercolosi (TB) è una malattia infettiva, contagiosa e cronica. È causato dal batterio Mycobacterium tuberculosis (o Bacillus di Koch), un microrganismo molto resistente di riproduzione ed evoluzione lenta. La sua trasmissione avviene da persona a persona, ma solo quando la malattia è attiva. Cos'altro potresti dire della malattia? Ecco 10 informazioni che potrebbero essere nuove per te:1. La tubercolosi è stata eliminata?

  • La malattia è arrivata in Brasile con i colonizzatori e ha raggiunto il picco a metà del secolo scorso. Molti decenni dopo, rimane ancora un grave problema di salute in molti paesi. Il Brasile è tra i principali paesi con incidenza della malattia. È al 17 ° posto tra i 22 paesi responsabili dell'80% della tubercolosi nel mondo. Oggi molte persone non sono consapevoli della realtà della tubercolosi. Si stima che in Brasile ci saranno 70.000 nuovi casi di malattia ogni anno. Attualmente, ci sono circa 100 mila persone con la malattia attiva. Uccide circa 5000 brasiliani all'anno.

  • 2. Trasmissione

  • La tubercolosi può essere ovunque, specialmente in luoghi affollati come autobus, metropolitane, locali notturni, prigioni, ecc. Si stima che una persona su tre (il 33% della popolazione) sia infettata dal bacillo. È molto comune che il contatto si verifichi anche in età scolare. Tuttavia, solo il 5-10% delle persone infette svilupperà la malattia ad un certo punto della loro vita. In altre persone, i batteri rimangono inattivati, cioè la persona non si ammala o non trasmette la malattia. Tuttavia, se c'è una diminuzione dell'immunità, la malattia può svilupparsi.

  • I bacilli entrano nel corpo attraverso le vie respiratorie (vie aeree). Sono aspirati quando un portatore di tubercolosi polmonare tossisce, starnutisce o proietta goccioline di saliva mentre parla.

  • La tubercolosi extrapolmonare (fuori dai polmoni) non è contagiosa

  • .

  • Sebbene il bacillo entri nel corpo attraverso le vie respiratorie, può depositarsi ovunque nel corpo senza mai svilupparsi, tutto dipende dal sistema immunitario della persona. Più è sana, meno rischi avrà di sviluppare la malattia. 3. Tipi di tubercolosiMolte persone hanno solo sentito parlare di tubercolosi polmonare. Ma, come è stato detto, una volta che il bacillo entra nel corpo, può alloggiare in qualsiasi parte del corpo e svilupparsi lì se c'è una diminuzione dell'immunità. Oltre alla tubercolosi polmonare (che è la più comune), ci sono anche altri tipi: cutaneo, intestinale, pancreatico, renale, esofageo, oculare, cerebrale, osseo, tra gli altri.

  • 4. Sintomi

  • I sintomi più comuni sono:

  • Febbre. Si presenta in entrambe le forme polmonare ed extrapolmonare. Gli anziani potrebbero non avere la febbre. La temperatura non è alta, gira intorno ai 38 ° e di solito si verifica di notte (sera).

  • Tosse per un tempo prolungato (più di due settimane), presente solo nella tubercolosi polmonare, o quando vi è un versamento pleurico (accumulo di liquido nella membrana della pleura che copre i polmoni). Può essere secco e con catarro.

  • Sudorazioni notturne.

    • Espettorazione con sangue quando la malattia è avanzata.

    • mancanza di respiro, comune nella tubercolosi polmonare. Si verifica anche quando la malattia è ad uno stadio avanzato e nel caso di versamento pleurico.

    • Stanchezza.

    • mal di testa.

    • Dolore al torace, sia al torace che alla schiena, e / o addominale.

    • Mancanza di appetito e perdita di peso.

    • Linfonodi aumentati, specialmente nel caso della tubercolosi nei gangli. Generalmente ingrandito nella regione del collo.

    • Dolore alle ossa e difficoltà nel movimento in caso di tubercolosi ossea.

    • Altri sintomi, a seconda della regione colpita dalla malattia.

    • Leggi: 10 malattie che possono essere nascosti dietro il

    • tosse 5. Diagnosi La diagnosi è ottenuta attraverso l'analisi dei dati clinici insieme come test di laboratorio e di imaging. Di solito vengono richiesti esami come:

  • CBC, conta piastrinica, emosensazione, tra gli altri.

  • Radiografia del torace.

  • Test della tubercolina o reazione di Mantoux.

    • Test dell'espettorato.

    • Oppure test rapido per la tubercolosi (se disponibile). May Altri esami del sangue e di imaging possono essere ordinati, a seconda dei risultati dei primi test.

    • Prima viene formulata la diagnosi, è possibile avviare il trattamento precedente e ridurre le probabilità di complicanze.

    • 6. predisposizione per la malattia

    • Anche se siamo tutti soggetti a contrarre il bacillo, e molti di noi hanno abbiamo contratto, alcune persone sono più predisposti a sviluppare la malattia. Tra questi ci sono:

    • Soffro di una diminuzione dell'immunità.

  • Si nutrono male.

  • Dormono poco e dopo ore.

  • Bevi alcolici.

    • Fumo.

    • Portano l'HIV.

    • Vivono in strada.

    • Portano malattie croniche.

    • Hanno meno di 5 anni.

    • Hanno più di 65 anni.

    • Vivono con altre persone con malattia attiva.

    • Frequentano luoghi affollati (discoteche, bar, prigioni, banche, ecc.) L'aria condizionata favorisce la trasmissione del bacillo. Treatment 7. Trattamento

    • Chiunque contrae la malattia ha una probabilità del 100% di guarire se non viene diagnosticato in ritardo e il trattamento è strettamente seguito. Il trattamento dura per almeno 6 mesi e viene effettuato combinando tre o quattro antibiotici, a seconda dell'età e del peso del paziente, presi simultaneamente. Se il paziente non porta il trattamento fino alla fine, potrebbe non essere curato.

    • Il trattamento completo è disponibile gratuitamente da SUS, inclusi tutti i test complementari. Ogni caso confermato della malattia deve essere notificato e comunicato al Ministero della Sanità e il paziente riceve tutta l'assistenza necessaria fino alla fine del trattamento.

    • 8. I pazienti con tubercolosi polmonare di isolamento non devono essere isolati dalla società fino completamente guarita, né bisogno di avere i propri oggetti personali (stoviglie, biancheria, abbigliamento, ecc) a parte. Devono, tuttavia, evitare i luoghi chiusi e gli agglomerati, almeno fino ai primi 15 giorni di trattamento. Dopo di ciò, i bacilli perdono la loro forza e il contagio diventa molto più difficile.

  • tosse Tuttavia, anche dopo due settimane di trattamento devono essere evitati, starnuti o saliva emettere particelle in aria da chiunque, anche i membri della stessa famiglia. È quindi importante mantenere la casa ventilata e soleggiata il più a lungo possibile. Se il paziente di uscire di casa nelle prime settimane di trattamento ed è ancora tosse, si può utilizzare la protezione maschera N95, che ha 95% di efficienza nel filtraggio microparticelle. Dopo il primo mese di trattamento non c'è possibilità di trasmissione. 9. Prevenzione

  • Anche se il vaccino BCG, realizzato nei neonati, non impedisce lo sviluppo della malattia, previene le sue forme più gravi, quindi è una forma importante di prevenzione.

  • Un altro modo importante per evitare di sviluppare la malattia se c'è stata l'aspirazione del bacillo, è quello di condurre uno stile di vita sano con adeguati notti di nutrizione e di sonno, e l'astensione da alcool e droghe.

  • 10. Pregiudizio

  • Sebbene l'informazione sia accessibile a tutti, permangono lo stigma e i pregiudizi legati alla malattia. Secondo il Dr. Dr. Rodrigo Zilli Haanwinckel, Malattie infettive specialista da parte della Società Brasiliana di Malattie Infettive, "impatti negativi delle atteggiamenti di pregiudizio nei pazienti vi porteranno ad un peggioramento in autostima, scarsa compliance e conformità, e spesso famiglia dell'individuo agire in quel modo (...) Per affrontare i pregiudizi, la misura migliore è l'informazione ".

  • Per aiutare a sciogliere i miti e rompere i pregiudizi, vorrei che guardassi la breve testimonianza del cantante Tiaguinho, che ha contratto la tubercolosi nel 2013 e che è diventato un sostenitore della compagnia contro la malattia promossa dal Ministero della Salute. inserire nel cibo della tua famiglia