10 Domande da porsi PRIMA di legare il tuo nodo per la seconda volta
  • Secondo Psychology Today, "Il sessantasette percento dei secondi e il 73 percento dei terzi matrimoni finiscono col divorzio". (6 febbraio 2012). Queste statistiche possono essere molto scoraggianti per le coppie che stanno pensando di avere una nuova relazione dopo il divorzio. Questo articolo del dott. Mark Banschick ha continuato dicendo che alcune delle ragioni di questo hanno a che fare con persone che si sposano sul rimbalzo senza dare loro il tempo di riprendersi dalla loro precedente relazione. Ha sottolineato che è importante stabilire le priorità prima di entrare in un altro matrimonio, altrimenti sei soggetto a ripetere gli stessi errori. Naturalmente anche altri fattori contribuiscono, afferma il dott. Banschick: "Poiché la grande maggioranza dei bambini nasce durante il primo matrimonio, quando i genitori hanno almeno 35 anni, la maggior parte delle coppie in un secondo matrimonio non hanno figli in Quindi non avere responsabilità condivise per i bambini rende più facile uscire dalla relazione quando arriva una fase difficile ".

  • Comprende anche un altro punto: i bambini dei precedenti matrimoni possono essere fonte di discordia. "Dover adattarsi ai figli del nuovo coniuge e il loro rapporto con loro è spesso difficile per le coppie. Inevitabilmente si creano rivalità e discussioni, rendendo questa una zona di conflitto costante".

  • Tenendo presenti questi e altri fattori, ecco 10 domande da porsi prima di impegnarsi in un nuovo coniuge.

  • 1. Sono convinto che il mio precedente matrimonio è finito?

  • Se hai intenzione di tentare una riconciliazione con il tuo ex-coniuge, non sei pronto a sposare un'altra persona. Il tuo primo matrimonio deve essere finito - completato su carta e nella tua mente e nel tuo cuore. Questo richiede tempo.

  • 2. Sono ancora innamorato della mia ex?

  • Se lo sei, non ci sarà spazio per un nuovo compagno finché non sarai libero da sentimenti romantici per il tuo ex-coniuge. Questo non significa che non puoi amare di nuovo. Significa solo che devi avere pazienza mentre gestisci quei sentimenti. Am 3. Sto andando troppo veloce?

  • Se pensi che sposare qualcun altro eliminerà l'amore che ancora provi per il tuo ex, sei sulla strada sbagliata. Ecco perché è così importante concedersi il tempo. Un amico divorziato in un secondo matrimonio di successo ci ha detto come è andata. Ha detto di aver trascorso molto tempo da solo dopo il divorzio, esaminando la propria vita e le proprie attitudini e guardando il ruolo che ha svolto nel fallimento del suo matrimonio. Si è dato il tempo di capire cosa doveva fare in modo che quando era pronto per un'altra relazione avrebbe avuto qualcosa da offrire alla sua nuova moglie che non era legata al peso del suo primo matrimonio. Do 4. Accetto la mia parte nel fallimento del mio precedente matrimonio?

  • Riconoscere la tua parte sarà di grande beneficio per un secondo matrimonio migliore. Le persone che non imparano dalla propria storia tendono a ripeterlo.

  • 5. Mi sento ancora arrabbiato con la mia ex?

  • La rabbia di lavoro può richiedere alcune sedute di terapia, ma ne varrà la pena. Portare la rabbia è un fardello terribile. Quando le persone vengono coinvolte troppo rapidamente in una nuova relazione, sono più propense a ricreare le parti peggiori del loro primo matrimonio. Si aspettano che il loro nuovo partner compensi ciò che è andato storto nel precedente. Le persone spesso finiscono per trattare il loro nuovo compagno con tutta l'animosità che hanno diretto verso il vecchio. Questo è il motivo per cui è necessario estirpare qualsiasi sentimento di ferita o rabbia nei confronti del primo partner. Do 6. Parlo rispettosamente del mio ex-coniuge con i miei figli?

  • Dire cose spiacevoli sul tuo ex ai tuoi figli li allontanerà solo da te. Potrebbe persino indurli a perdere il rispetto per l'altro genitore, ma nel processo perderanno ancora più rispetto per te a causa delle cose brutte che dici loro di tuo padre o tua madre. Tieni la lingua Am 7. Sono pronto a stabilire dei limiti con i miei figli riguardo al mio nuovo coniuge?

  • Alcuni genitori temono che i loro figli li respingano se stabiliscono questi limiti. Un nuovo matrimonio non può funzionare se non sei disposto a stabilire dei limiti e vuoi il rispetto per il tuo nuovo coniuge. Questo non significa che devono amarti come loro amano i loro genitori. Questo è fuori dalla realtà. Significa solo che dovrebbero mostrare rispetto. Questo limite dovrebbe venire da te e dovrebbe essere chiaro su cosa ci si aspetta da loro.

  • 8. Sono pronto ad accogliere i figliastri nella mia vita e capire che questo sarà un difficile adattamento per loro e me?

  • Conoscere potenziali figliastri prima del matrimonio, se consumati, può aiutare immensamente in questo lavoro di transizione. Tuttavia, una volta stabilito il sindacato, sorgono problemi imprevisti. Capire che questo è normale e può essere migliorato con il tempo e la pazienza. Am 9. Sono pronto ad amare i figli del mio nuovo sposo, per quanto diversi possano essere da me?

  • Accettare queste differenze e trovare ciò che è buono in esse contribuirà immensamente alla pace nella tua famiglia mista. È difficile per i bambini improvvisamente dover aderire a una nuova serie di regole familiari. La tua gentilezza e comprensione sono requisiti in modo che alla fine si sentano a proprio agio con te.

  • 10. Accetto il fatto che il mio nuovo partner non sia perfetto?

  • Quasi inconsciamente, una nuova consorte si aspetta che il suo attuale partner compensi le carenze della sua ex. Anche se sei totalmente innamorato di qualcuno di nuovo e pensi che lui o lei sia quasi perfetto, la verità è che hanno dei difetti. Non aspettarti la perfezione. Sii disposto a lavorare insieme per scoprire cosa c'è di buono l'uno nell'altro. Sii perdonato

  • Rispondere onestamente a queste 10 domande è un buon inizio per il successo del secondo o terzo matrimonio. Entrambi devono valutare questi problemi. Se vuoi che il tuo matrimonio funzioni, e tutti lo vogliono, allora sii disposto a fare lo sforzo necessario. Trad _Tradotto e adattato da Stael Pedrosa Metzger dalle 10 domande originali da porsi prima di legare il nodo una seconda volta.