10 Motivi per cui i dispositivi elettronici portatili dovrebbero essere vietati ai minori di 12 anni
  • Poco più di un decennio fa, i bambini volevano avere una bambola che rappresentasse il loro eroe preferito o giocare con i kit di costruzione; al giorno d'oggi, è più facile trovare un bambino che gioca con un computer o un tablet. Poco più di un decennio fa, pochi bambini avevano un telefono cellulare personale, ma oggi ci sono sempre più bambini sotto i 12 anni che hanno un cellulare.

  • I progressi tecnologici hanno portato cose meravigliose, specialmente in classe; tuttavia, gli studi suggeriscono che l'uso eccessivo della tecnologia da parte dei bambini sotto i 12 anni è molto dannoso per il loro sviluppo.

  • 1. Accelerazione della crescita cerebrale

  • Il nostro cervello cambia costantemente, ma la sua crescita è molto accelerata quando siamo bambini e si stabilizza alla fine dell'adolescenza (21 anni). Lo sviluppo del cervello di un bambino è determinato dagli stimoli che riceve o dalla mancanza di essi. Secondo Linda S. Pagani, dottore in psicologia dell'educazione, la sovraesposizione a tecnologie come telefoni cellulari, tablet e persino la televisione è associata a problemi crescenti nei bambini di oggi - deficit di attenzione, ritardi cognitivi, apprendimento difficile e più impulsivo.

  • 2. Ritardo nello sviluppo fisico

  • Secondo il dottor Rowan, terapista occupazionale, gran parte dell'apprendimento e dello sviluppo dei bambini si realizza attraverso l'osservazione e la sperimentazione. Questa seconda parte richiede movimento, contatto fisico con l'ambiente. Tutti ricordiamo di aver visto un bambino che cercava di camminare per la prima volta, o quando corre, curioso, dietro un animale domestico. Quando un bambino gioca con un tablet, ad esempio, non interagisce, non si muove. Il loro sviluppo fisico è limitato a uno stile di vita sedentario che noi adulti siamo già avvertiti di evitare.

  • 3. Obesità

  • Gli adulti sono costantemente allertati per questo problema, ma sfortunatamente, è anche in aumento nei bambini: lo stile di vita sedentario. L'uso esagerato della tecnologia è direttamente collegato a una diminuzione dell'esercizio fisico che nei bambini è sinonimo di gioco all'aperto o semplice corsa in casa durante il gioco. Secondo gli studi condotti negli Stati Uniti d'America, citando il dott. Mark Tremblay, l'obesità nei bambini è del 30% più alta quando hanno un televisore o un computer nella propria stanza. È anche degno di nota il fatto che, secondo i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, il 30% dei bambini obesi svilupperà il diabete, per non dimenticare i noti rischi di ictus e infarto precoce.

  • 4. Privazione del sonno

  • Secondo la Kaiser Foundation, il 60% dei genitori non supervisiona attentamente l'uso delle tecnologie da parte dei bambini e il 75% di questi bambini è autorizzato a utilizzare queste tecnologie nella loro camera da letto prima di andare a letto. Studi simili sono già stati condotti su adulti con problemi di sonno, e va notato che l'uso della tecnologia prima di coricarsi è la causa. Secondo Hanna Fry, ricercatrice dell'UCL, "anche la tecnologia gioca un ruolo nelle abitudini del sonno. La cosiddetta" luce blu "prodotta da dispositivi come la televisione, gli smartphone, è un giorno, e di conseguenza la vigilanza del cervello, abbassando i livelli di melatonina.Pertanto, se è quasi impossibile cambiare il ciclo circadiano, almeno non possiamo peggiorare la nostra situazione, evitando l'uso di questi dispositivi durante la notte. una buona alternativa. " Un libro è davvero un'ottima alternativa, specialmente per i bambini.

  • 5. Malattia mentale

  • L'Università di Bristol ha condotto uno studio sulla relazione tra l'uso eccessivo della tecnologia da parte dei bambini e i risultati erano preoccupanti. Esiste, infatti, una relazione tra questo uso eccessivo e casi aumentati di depressione infantile, disturbo da attaccamento, ansia, deficit di attenzione (vedi punto 1) e persino autismo, disturbo bipolare e psicosi.

  • 6. Aggressione

  • La televisione e i videogiochi espongono i bambini, anche da giovani, alla violenza fisica e persino sessuale. Sebbene molti di questi contenuti abbiano una limitazione sull'uso da parte dei minori, molti genitori ignorano questi avvertimenti ei bambini sono esposti a programmi televisivi e giochi violenti. Non dobbiamo dimenticare che i bambini si sviluppano principalmente attraverso l'osservazione e quando trascorrono molto tempo con questi contenuti stanno anche imparando da loro.

  • 7. Demenza digitale

  • Questo punto è collegato ai punti 1 e 5. Gli studi hanno dimostrato che l'uso eccessivo della tecnologia è legato a un aumento dei casi di deficit di attenzione, ma anche a una riduzione della concentrazione e della memoria (Dr Christakis). I bambini che non riescono a concentrarsi e prestare attenzione, inoltre, non possono imparare.

  • 8. Dipendenza

  • Un giorno ho visto una foto che illustra questo problema: una famiglia in una stanza in cui i genitori erano sul divano a guardare la televisione, un adolescente era sul cellulare che inviava messaggi e un bambino stava giocando con un tablet l'uso della tecnologia sta creando una separazione tra genitori e figli. Secondo Cris Rowan, poiché i bambini non trovano conforto nei loro genitori, si aggrappano a giochi e dispositivi digitali, che possono portare alla dipendenza, che diventa più visibile quando raggiungono l'adolescenza; oggi, sempre più giovani non riescono a separarsi dai videogiochi o dai social network senza mostrare segni di depressione, irritabilità e ansia.

  • 9. Emissioni di radiazioni

  • Tutti gli apparecchi elettrici emettono un tipo di radiazione. Sebbene questa radiazione sia molto bassa, la costante esposizione ad essa, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, può essere classificata come potenzialmente cancerogena. Gli adulti hanno una maggiore resistenza alle radiazioni, ma un bambino durante il suo sviluppo è più fragile e, anche se ridotto, le radiazioni ricevute fin dalla tenera età possono causare danni che si noteranno solo in futuro. "10." Insostenibile "

  • Ecco come il terapista occupazionale Cris Rowan classifica il modo in cui i bambini vengono educati e educati dalla sovraesposizione alla tecnologia. Secondo lui, "I bambini sono il nostro futuro, ma non c'è futuro per i bambini che fanno un uso eccessivo della tecnologia", soprattutto quando vediamo che un tale uso eccessivo porta più problemi che benefici.

  • Trovare un equilibrio può essere la risposta più rapida, ma il saldo potrebbe non arrivare. Uno studio di Rowan ha concluso che un bambino da zero a due anni non dovrebbe essere esposto alla tecnologia; tra i tre e gli anni cino dovrebbe essere solo un'ora al giorno, ma solo la televisione, che sale a due ore fino all'età di 12 anni. Solo quando raggiungono l'età di 13 anni l'esposizione può essere estesa ad altri dispositivi (come PC, tablet), ma solo due ore al giorno, con la consulenza di soli 30 minuti di video e giochi al giorno.

  • Leggi anche: 101 cose che non comportano elettricità da far fare ai bambini quando sono annoiati